Stampa

Si comunica che vi è l'obbligo di dichiarazione entro il 30 giugno 2021 per gli immobili che hanno beneficiato dell'esenzione IMU da Covid-19 nel 2020 come ha precisato nelle FAQ il dipartimento delle Finanze.

L'adempimento deve essere sempre osservato se riguarda dati che non sono nella disponibilità dei comuni e per gli enti non commerciali, poichè per questi la disciplina IMU impone la presentazione annuale della denuncia (articolo 1, comma 759, lettera g), legge 160/2019). 

Il Dipartimento delle Finanze precisa anche che il criterio del pagamento dell'acconto IMU è parametrato all'effettivo possesso dell'immobile, pertanto, per un immobile acquistato il 1° giugno 2021 la prima rata dell’IMU, da versare entro il prossimo 16 giugno, deve essere proporzionata a 1 mese di possesso e non deve essere parametrata al 50% del calcolo dell’imposta effettuato su 7 mesi.