Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito usa cookie di analytics per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso. Per ulteriori informazioni Clicca qui

Con il presente avviso pubblico si informa che, in applicazione della Deliberazione di Giunta Regionale n. 602/2020 (allegato A - intervento 2), è possibile inoltrare domanda per accedere a un contributo volto a sostenere la rinegoziazione dei canoni di locazione, con eventuale modifica della tipologia contrattuale, quale strumento per fronteggiare la difficoltà nel pagamento dell'affitto o per incentivare i proprietari di alloggi sfitti ad immetterli sul mercato della locazione a canone concordato.

I contributi sono erogati una tantum al proprietario dell'abitazione, saranno elargiti fino ad esaurimento del fondo destinato con il criterio dell'ordine di arrivo della domanda e possono articolarsi in tre diverse tipologie:
1) riduzione dell'importo del canone di locazione libero o concordato o transitorio;
2) riduzione dell'importo del canone con modifica della tipologia contrattuale dal libero o transitorio a concordato;
3) stipula di nuovo contratto concordato per alloggi sfitti.

Possono inoltrare domanda coloro che presentano i seguenti requisiti:

- cittadini italiani oppure di uno stato appartenente all'Unione Europea oppure di uno stato non appartenente all'Unione Europea ma muniti di permesso di soggiorno di durata di almeno un anno o permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo ai sensi del D. Lgs. 286/1998 e s.m.i.

- valore ISEE compreso tra € 0,00 e € 35.000,00

- titolarità di contratto di locazione ad uso abitativo (con esclusione delle categorie catastali A/1, A/8, A/9) redatto ai sensi dell'ordinamento vigente al momento della stipula e regolarmente registrato. In caso di contratto in corso di registrazione presso l'Agenzia delle Entrate, sono ammessi a contributo i contratti con la relativa imposta pagata oppure titolarità di un contratto di assegnazione in godimento di un alloggio di proprietà di Cooperativa di abitazione con esclusione della clausola della proprietà differita. La sussistenza delle predette condizioni deve essere certificata dal rappresentante legale della Cooperativa assegnante.

Le domande, debitamente compilate su apposito modulo e complete di tutti gli allegati richiesti, dovranno pervenire entro le ore 14:00 del giorno mercoledì 30 settembre 2020.

Le domande pervenute dopo tale data non verranno prese in esame.
La trasmissione potrà avvenire:

- tramite mail all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

- tramite consegna a mano previo obbligatorio appuntamento con l'Assistente Sociale di riferimento contattabili ai numeri 0523/832717 oppure 0523/832718.