Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito usa cookie di analytics per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso. Per ulteriori informazioni Clicca qui

Procedimento

Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) - Edilizia

Ufficio di riferimento

Servizio Urbanistica e Edilizia Privata

Descrizione

Deve essere presentata per tutti gli interventi edilizi elencati nell’art. 13 comma 1 della Legge Regionale 30 luglio 2013, n.15, modificata dalla Legge Regionale 23 giugno 2017, N.12.

I lavori devono essere terminati entro il termine di tre anni dalla data della presentazione.

Modalità di presentazione

La segnalazione e i documenti allegati devono essere presentati in formato digitale e in modalità telematica:

  • per le attività produttive tramite il portale https://au.lepida.it
  • in tutti gli altri casi all'indirizzo di posta elettronica certificata: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

è inoltre possibile, con esclusione delle segnalazioni riguardanti le attività produttive, presentare la documentazione deirettamente all'Ufficio Protocollo del Comune, esclusivamente su supporto digitale.

Modalità erogazione

Per la SCIA non è previsto alcun rilascio, la sussistenza del titolo edilizio è provata con l'attribuzione del protocollo di ricezione che viene trasmesso in modalità telematica all'interessato.

Costi a carico del cittadino

Pagamento dei diritti di segreteria da effettuarsi presso la Banca Di Piacenza in via XX Settembre 6/7- IBAN: IT 43I 05156 65280 CC006 000 6116:

  1.  € 120,00 per gli interventi edilizi di ristrutturazione e recupero ai fini abitativi dei sottotetti;
  2.  € 72,00 nei restanti casi di interventi edilizi;
  3.  € 50,00 per comunicazione di proroga del termine di inizio e fine lavori.

Gli importi sopra indicati devono essere aumentati del 30% per titoli in sanatoria;

Dal pagamento dei diritti di segreteria sono esclusi gli interventi finalizzati all'eliminazione delle barriere architettoniche.

Destinatari

Il proprietario di un immobile, legale rappresentante e altri aventi titolo.

Documenti da presentare

Dal 5 gennaio 2015 è obbligatorio l'utilizzo della modulistica edilizia unificata, approvata con deliberazione m. 993/2014 della Giunta Regionale, pena l'illegittimità degli atti assunti in difformità della stessa.

Nel modello unico regionale è riportato il "Quadro riepilogativo della documentazione disponibile presso il comune e allegata".

Termini

Entro cinque giorni lavorativi dalla presentazione della SCIA, lo Sportello unico verifica la completezza della documentazione e delle dichiarazioni prodotte:

  1. in caso di verifica negativa, comunica all’interessato e al progettista l’inefficacia della SCIA;
  2. in caso di verifica positiva, trasmette all’interessato e al progettista la comunicazione di regolare deposito della SCIA. La SCIA è efficace a seguito della comunicazione di regolare deposito e comunque decorso il termine di cinque giorni lavorativi dalla sua presentazione, in assenza di comunicazione della verifica negativa.

Entro i trenta giorni successivi all’efficacia, lo Sportello unico verifica la sussistenza dei requisiti e dei presupposti richiesti dalla normativa e dagli strumenti territoriali ed urbanistici per l’esecuzione dell’intervento. Tale termine può essere sospeso una sola volta per chiedere chiarimenti e acquisire integrazioni alla documentazione presentata.

Responsabile

Geom. Massimo Gaudenzi
Referente: Arch. Davide Mori - tel. 0523832707
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Titolare del potere sostitutivo

Dott.ssa Rosa Regondi - Segretario Comunale
Tel. 0523/832702
e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Normativa generale

  • Legge 7 agosto 1990, n. 241 e ss.mm.ii.
  • Legge Regionale 25 novembre 2002, n. 31.

Note

Per gli interventi di nuova costruzione (SUPERSCIA) e di ristrutturazione (conservativa) con ampliamento di volume di fabbricato esistente è richiesta la compilazione on-line del modello ISTAT, il richiedente dovrà essere registrato al sito internet indata.istat.it/pdc e trasmettere dopo la regolare compilazione, il numero identificativo del modello.

Nella SCIA l’interessato può dichiarare che i lavori non saranno avviati prima della conclusione del procedimento di controllo, ovvero può indicare una data successiva di inizio lavori, comunque non posteriore ad un anno dalla presentazione della SCIA.

Qualora nella SCIA sia dichiarato il differimento dell’inizio dei lavori, l’interessato può chiedere che le autorizzazioni e gli atti di assenso necessari ai fini della realizzazione dell’intervento siano acquisiti dallo Sportello unico. In tale caso, i trenta giorni per il controllo decorrono dal momento in cui lo Sportello unico acquisisce tutti gli atti di assenso necessari.

Modulistica