Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito usa cookie di analytics per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso. Per ulteriori informazioni Clicca qui

PROCEDIMENTO: AUTORIZZAZIONE ABBATTIMENTO PIANTE AD ALTO FUSTO IN AREA PRIVATA.

UFFICIO: Servizio Ambiente

DESCRIZIONE:

L'abbattimento di alberi d'alto fusto (aventi diametro superiore a m 0,30, misurato a m 1 dal piano di campagna), con esclusione di quelli connessi con le normali conduzioni agricole, è soggetto ad autorizzazione. Tale autorizzazione dovrà essere accompagnata da un progetto di risistemazione ambientale che preveda il ripristino, qualora ciò sia possibile, delle alberature con essenze adeguate. Questa autorizzazione non si applica nel caso di piante morte per cui si dovrà comunicazione del taglio documentata con fotografie.

MODALITA’ RICHIESTA:

La richiesta può essere presentata direttamente all’ufficio del Protocollo, o in alternativa spedita a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento.

MODALITA’ EROGAZIONE:

Rilascio dell’autorizzazione

COSTI A CARICO DEL CITTADINO:

  • Pagamento dei diritti di segreteria pari a € 52,00 da effettuarsi presso la Banca Di Piacenza in via XX Settembre 6/7- IBAN: IT 43I 05156 65280 CC006 000 6116;
  • due marche da bollo da 16,00 Euro (una da applicare sul modulo della richiesta e una sul documento di rilascio).

SCADENZE:

L’autorizzazione conserva validità per un anno dalla data di rilascio.

DESTINATARI:

Il proprietario di un immobile, amministratore di condominio, legale rappresentante e altri aventi titolo.

DOCUMENTI DA PRESENTARE:

  • Modulo per la domanda con allegata planimetria su base catastale con l’esatta e chiara individuazione dell’area d’intervento;
  • attestato di pagamento dei diritti di segreteria.

TERMINI:

  • 30 giorni se l’intervento non è soggetto a vincolo di tutela
  • 60 giorni se l’intervento ricade in aree sottoposte a vincolo di tutelata in base agli artt. 136, 142 e 143 del D.lgs 22 gennaio 2004 n. 42.

RESPONSABILE:

Geom. Massimo Gaudenzi

Referente: Arch. Davide Mori, tel. 0523832707

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

TITOLARE DEL POTERE SOSTITUTIVO:

Dott.ssa Rosa Regondi - Segretario Comunale

Tel. 0523/832702

e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

NORMATIVA GENERALE:

D.lgs 22 gennaio 2004 n. 42.

Art. 33 delle N.T.A.

NOTE:

L'abbattimento di alberi d'alto fusto può essere consentito solo in casi di pubblica utilità o per altra motivata giustificazione. Il prescritto progetto di risistemazione ambientale dovrà prevedere il reimpianto sullo stesso lotto di almeno lo stesso numero degli alberi abbattuti, utilizzando essenze autoctone e alberi di dimensione adeguata, con altezza, misurata al colletto, non inferiore a m 3.

Le quinte o filari alberati in zona agricola costituenti la caratterizzazione del paesaggio di pianura devono essere conservate e o sostituite se necessario.

MODULISTICA:

  document MODULO abbattimento piante rev. 25.11.2013 (1.22 MB)