Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito usa cookie di analytics per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso. Per ulteriori informazioni Clicca qui

Cortemaggiore, in provincia di Piacenza, è un piccolo, ma splendido borgo rinascimentale della Bassa Piacentina.
Fondata nel 1479 da Gian Ludovico Pallavicino, conserva intatta nel suo centro storico la struttura urbanistica rinascimentale, sulla quale sorgono i più importanti monumenti civili e religiosi.

Nel XV secolo Cortemaggiore era la fiorente capitale dell'antico Stato Pallavicino, una delle Signorie più grandi e ricche di quel tempo, che si estendeva tra le odierne province di Parma e Piacenza e comprendeva, oltre a Cortemaggiore, gli attuali Comuni di Busseto, Besenzone, Villanova sull'Arda, Monticelli d'Ongina, Castelvetro Piacentino, Polesine Parmense, Fidenza, Salsomaggiore Terme, Zibello, Roccabianca, Noceto, Medesano, Varano de' Melegari.

Ancor oggi le sue vie dritte e spaziose, delimitate da ampi portici, la Piazza Grande, su cui si affacciano il Municipio e la Basilica di S. Maria delle Grazie, le Chiese, i cui campanili svettano maestosi verso il cielo, il Palazzo Pallavicino, il Teatro Comunale e altri maestosi palazzi del Centro Storico stanno a testimoniare l'antico splendore del passato, facendo risaltare le bellezze artistiche e architettoniche di questo borgo.